banner
HOME RECENSIONE NOVECENTO JAZZ STATI UNITI PALLACANESTRO UNITED STATES POP ART GUERRA FREDDA RADIOATTIVITA'
IRENE CURIE ENERGIA NUCLEARE POP ART

  1. GLI USA E IL MONDO

    CROLLO TORRI GEMELLE
    Per fronteggiare la Germania nazista,prima e poi l’Unione Sovietica, gli USA hanno sviluppato una potente forza militare. In seguito al crollo dell’URSS sono rimasti l’unica superpotenza e per questo sono intervenuti militarmente in alcuni conflitti. L’11 settembre 2001 un attacco terroristico colpì le “torri gemelle”del centro affari di  New York e il Pentagono; ci furono una serie di attacchi di natura suicida che hanno portato allo schianto di due Boeing 767 contro gli edifici. I primi due aerei hanno colpito le torri gemelle. Oltre alla perdita di 2.986 vite umane, andarono distrutti o furono gravemente danneggiati diversi edifici, fra i quali le Torri Gemelle del World Trade Center che crollarono nel giro di circa un'ora e mezza dopo gli impatti, coinvolgendo nella distruzione cinque edifici limitrofi e cinque stazioni della metropolitana. L'area, il cui sgombero completo ha richiesto un lunghissimo tempo, è stata ribattezzata Ground Zero. I crolli degli edifici a New York hanno generato un'immensa nube di detriti contenenti centinaia di composti tossici. Il “delitto” è stato operato da un gruppo fondamentalista islamico Al Qaeda guidato da Bin Laden.  Gli attentati dell'11 settembre segnarono l'inizio della guerra al terrorismo con l'invasione dell'Afghanistan da parte dell'esercito degli Stati Uniti nell'ottobre 2001 e la deposizione del governo talebano, che ospitava il leader di Al Qaeda e campi d'addestramento e logistica di tale organizzazione. Anche l'invasione dell'Iraq e la cattura di Saddām Husayn da parte delle forze anglo-americane nel 2003 sono state indicate dal Governo degli Stati Uniti come operazioni rientranti nella "guerra al terrorismo", sebbene non siano mai emersi collegamenti diretti tra il regime iracheno e gli attentati dell'11 settembre. Questa è la versione ufficiale dei fatti, ma non si conosce ancora la verità. Sicuramente i terroristi con l’attentato dell’11 settembre 2001 non hanno mirato solo ad una nazione, ma al mondo intero in quanto hanno colpito il World Trade Center, residenza di persone di varie culture, e in questo modo hanno dato origine alla guerra al terrorismo per la quale tutto il mondo si deve unire per combatterla.


RELIGIONE:la religione prevalente è il cristianesimo con una maggioranza di protestanti; sono presenti anche altre religioni come l’ebraismo e l’islamismo, anche se in minima percentuale.

LINGUA: anche se gli USA non hanno una lingua ufficiale, l'inglese è la lingua nazionale. Oltre all'Inglese le lingue parlate in casa più diffuse sono: lo spagnolo, il cinese, il francese, il vietnamita, il tedesco, l'italiano, da 0,8 milioni. Le lingue autoctone (indiane d'America e Inuit) sono parlate da meno dello 0,5% della popolazione.

SPORT: lo sport è importantissimo nella cultura statunitense. Nei college è possibile avanzare negli studi in base ai risultati sportivi, come fece, ad esempio, il cestista Michael Jordan. Gli sport più praticati sono i football americano, il baseball, l’hockey su ghiaccio, l’automobilismo, il calcio femminile, ma, soprattutto, il basket. 

 

Webmaster: ELENA TAGLIAFERRI   Classe IIIB     Scuola Media A.Stoppani